Basta il pari: la Valsanterno si qualifica al secondo turno di Coppa

11/09/2019

Tumolo risponde a Ricciardelli, ripristando quella parità che consente ai valligiani di passare il turno grazie al maggior numero di reti segnate nel girone.

 

Libertas CSPT - Valsanterno 2009 1-1

 

Libertas CSPT: L.Stanzani, Campomori, Ricciardelli, De Angelis, Negroni, Buratti, Ballacci (63’ Gallinucci), Ghini (82’ Migliaccio), Casella (71’ Cornacchia), Fernandes, Cipriano (57’ Corroppoli). A disp. Siracusa, Gabrielli, M.Stanzani, Brusa, Brini. All. Alessandro Morara

 

Valsanterno 2009: A.Tonini, Franceschelli, Carapia, Cavini, Mongardi, Tosi, Tozzola (70’ Tumolo), Vallante, M.Tonini (82’ Monti), Sciuto (93’ Poggi), D’Onofrio (65’ Valentini). A disp. Sartiani, Isam, Ricci Petitoni, Senese, Trabelsi. All. Gian Carlo Felice

 

Arbitro: Sig. Fantinati (Ferrara)

Marcatori: 67’ Ricciardelli (L), 71’ Tumolo (V)

Note: Ammoniti Sciuto, Tosi. Recupero 1’ pt, 7’ st. Al 97’ espulso Franceschelli (V) per gioco falloso.

 

Durano appena 4 minuti le speranze di passaggio del turno della Libertas Castel San Pietro: è tanto il tempo che passa tra la beffarda rete di Gian Marco Ricciardelli e quella di Tumolo. Il risultato finale consente alla Valsanterno di festeggiare grazie al miglior coefficiente offerto dal numero di reti segnate: a parità di differenza reti, prevale il 4-1 inflitto dai valligiani all’Atletico Castenaso rispetto al 3-0 dei bianco-oro.

 

Una prima frazione avara di occasioni favorisce, nell’ottica del vantaggio precostituito dalle precedenti gare, gli ospiti: la densità della Libertas Castel San Pietro in mezzo al campo frena la manovra valligiana, ma è completamente improduttiva in fase offensiva, con Tonini mai impegnato nei 45’ iniziali. Al 23’ Cavini su punizione prova a sorprendere Stanzani calciando sotto la barriera, ma il pallone si perde a lato. L’estremo difensore ex Imolese è provvidenziale sull’avanzata di Mattia Tonini (30’), bloccando in due tempi la conclusione dell’attaccante ospite, mentre si limita a guardare la conclusione alta di Cavini al 40’.

 

Nella ripresa è evidente il piglio più offensivo della squadra di casa, che nei primi minuti si concretizza solo in una bordata altissima di Casella (53’). Il match si accende a metà della seconda frazione: al 64’ la punizione tagliata di Sciuto diviene un assist per Vallante, che non riesce a correggere nello specchio della porta. L’apparente controllo valligiano traballa quando, al 67’, il tiro cross di Ricciardelli viene deviato da un difensore e scavalca Tonini (1-0). Dentro Tumolo (inizialmente in panchina), e arriva il pari. Al 71’ la testata del corazziere, subentrato da meno di un minuto, è imparabile per Stanzani (1-1). Nel finale è assedio locale con De Angelis, utilizzato in proiezione offensiva, che costituisce il maggior pericolo per Andrea Tonini: al 80’ il numero 4 di casa colpisce il palo su una punizione dai 25 metri deviata da Valentini, 9 minuti dopo è provvidenziale Vallante sul tentativo a botta sicura dello stesso giocatore. Nel lunghissimo recupero concesso dal signor Fantinati l’unica emozione di rilievo è l’espulsione di Franceschelli a 30 secondi dallo scadere: non succede più nulla, è la Valsanterno ad avanzare nella competizione infrasettimanale.

Facebook

I nostri sponsor

Moduli di iscrizione

Modulo iscrizione Esordienti e Pulcini del settore giovanile della Valsanterno.

Modulo Iscrizione 2014

Regolamento Iscrizioni 2014

Informativa Privacy

Modulo Privacy

Sponsor

Iscriviti alla newsletter

Non sono presenti liste pubbliche a cui potersi iscrivere.

Visite del sito

Totale visite: 410615.

Copyright © 2019 Valsanterno. Tutti i diritti riservati.

Sito generato con sistema PowerSport